Fincantieri e MSC Crociere: messa in acqua la gigantesca “MSC Seaview”, 323 metri

Monfalcone (Go) – Si è svolto il 23 agosto il “float out” (messa in acqua) della nave MSC Seaview, la gigantesca nave commissionata da MSC Crociere alla Fincantieri. La cerimonia si è tenuta nel cantiere di Monfalcone, dove la nave è in costruzione.

MSC Seaview è la seconda nave di generazione Seaside, basata su un propotipo caratterizzato da un design innovativo, progettato per portare i viaggiatori ancora più vicini al mare.

La nave entrerà in servizio a giugno del 2018, a sei mesi di distanza dalla gemella MSC Seaside, che a dicembre 2017 inaugurerà la sua carriera con un Grand Voyage da Trieste fino a Miami.

Lunga 323 metri e con una stazza di 154,000 tonnellate, la Seaview potrà ospitare 5.429 persone e salperà la prossima estate per la sua stagione inaugurale nel Mediterraneo.

In una settimana gli ospiti scopriranno sette diverse destinazioni del Mediterraneo occidentale – Genova, Napoli, Messina, Valletta, Barcellona e Marsiglia.

Dopo questa stagione inaugurale, la nave andrà in Brasile e nell’emisfero australe per tutto l’inverno 2018/2019, con un itinerario che include Santos, Ilha Grande, Buzios, Porto Belo e Camboriu.

Pierfrancesco Vago, Executive Chairman di MSC Cruises, ha così commentato: “Il float out di MSC Seaview è un’ulteriore pietra miliare nell’espansione della nostra flotta. La nave fa parte di un piano industriale decennale che avrà già visto la consegna di sei nuove navi entro il 2020.”

“Il design di MSC Seaview è stato ispirato dalla nostra passione per il mare, in particolare ci rivolgiamo agli ospiti che cercano i classici elementi di una vacanza – il sole e il mare – offrendo loro un’esperienza unica nel suo genere, totalmente immersiva e interattiva con il mare anche quando si trovano a bordo di una nave da crociera.”

Vago ha concluso: “Già oggi siamo leader di mercato nel Mediterraneo e in Europa e il posizionamento di MSC Seaview in queste aree chiave ci consentirà di spingerci anche oltre, portando una delle navi da crociera più innovative in un’area nella quale siamo profondamente impegnati e che è centrale nelle nostre strategie globali”.

Giuseppe Bono, amministratore delegato di Fincantieri, ha affermato: “MSC Seaview rappresenta una sfida che Fincantieri è fiera di portare avanti con successo, come dimostra il traguardo raggiunto oggi. Si tratta, infatti, di una nave spettacolare, secondogenita di una classe di nuova generazione che sta mettendo alla prova tutte le nostre migliori capacità tecniche e gestionali, considerato che il suo varo tecnico avviene a meno di nove mesi di distanza da quello del prototipo che ha avviato la serie, MSC Seaside. Due splendide unità che richiedono una vera impresa e che il nostro gruppo consegnerà nel rispetto delle altissime aspettative dell’armatore in termini di affidabilità e qualità del prodotto”.

Il float out è una pietra miliare nella costruzione di una nave, è infatti il momento in cui la nave tocca l’acqua per la prima volta all’interno del bacino di carenaggio che viene riempito, consentendo successivamente alla nave di trasferirsi alla banchina di allestimento dove proseguirà la fase finale della costruzione.

Gli esterni della nave sono completi e da ora i lavori si concentreranno sull’allestimento degli interni, degli infissi e degli arredi.

MSC Seaview sarà la terza nave di nuova generazione ad entrare in servizio negli ultimi 12 mesi, dopo MSC Meraviglia (giugno 2017) e MSC Seaside.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi