I 12 Borghi più belli lanciano l’evento “Uniti per Sappada e per la montagna friulana”

FVG – “La fraterna unione, creatasi tra i 12 Borghi più belli d’Italia del Friuli Venezia Giulia – annuncia il coordinatore regionale Markus Maurmair, sindaco di Valvasone Arzene – unita alla generosa e solidale collaborazione garantita dalla Protezione Civile della Regione Friuli Venezia Giulia e dai suoi volontari, ha reso possibile “Uniti per Sappada e per la montagna friulana” un’iniziativa di solidarietà incentrata sulla bellezza”.

Prevista per sabato 19 e domenica 20 gennaio 2019 (con alcune iniziative anche domenica 27), l’evento prevede una serie di visite guidate in ognuno dei dodici Borghi più Belli d’Italia del Friuli Venezia Giulia, unite ad una raccolta fondi con offerta libera.

“Un gesto di soldarietà per chi è stato così duramente colpito. Un modo per mostrare le bellezze delle nostre città e fare anche del bene, venendo in aiuto di chi ha subito così gravi danni. Palmanova è pronta, noi siamo pronti, per chiunque abbia voglia di visitare le nostre fortificazioni Patrimonio mondiale dell’Umanità UNESCO e immergersi nel Rinascimento” aggiunge il Sindaco di Palmanova Francesco Martines.

Nei giorni che hanno chiuso il mese di ottobre 2018, Sappada/Plodn e numerose altre aree della montagna friulana sono state colpite dalla tempesta Vaia.

Le fortissime raffiche di vento hanno scoperchiato abitazioni, edifici pubblici e strutture produttive e in special modo hanno devastato le ricche foreste, radendo al suolo migliaia e migliaia di alberi con ingentissimi danni all’ambiente.

Il Friuli Venezia Giulia è caratterizzato da numerosi borghi e piccoli centri storici dal grande fascino.
In particolare, 12 Comuni della Regione FVG hanno ottenuto, a seguito di un’accurata valutazione e certificazione, l’autorizzazione a fregiarsi del titolo di “Borghi più belli d’Italia”.

Si tratta dei borghi di Clauiano (Trivignano Udinese), Cordovado, Fagagna, Gradisca d’Isonzo, Palmanova, Poffabro (Frisanco), Polcenigo, Sesto al Reghena, Toppo (Travesio), Valvasone (Valvasone Arzene) e Venzone.

A questi, dopo lo storico passaggio al Friuli Venezia Giulia con il referendum, si è aggiunta Sappada/Plodn.

“Con un programma che avrà il suo clou domenica 20 gennaio 2019, dalle 10.00 alle 17.00, ma con altre iniziative che si terranno sia sabato 19 che domenica 27 gennaio – spiega il coordinatore regionale Maurmair – i Sindaci e gli Amministratori comunali, insieme anche alle associazioni di promozione del territorio, hanno accettato la proposta di aprire gli edifici storici, i palazzi e le chiese di queste 12 gemme della nostra Regione per farli visitare e conoscere e, al contempo, attivando una raccolta di offerte libere tra i visitatori”.

Quanto raccolto sarà destinato ad aiutare Sappada/Plodn e, attraverso le iniziative della Protezione civile regionale, l’intera montagna friulana.

I versamenti potranno essere effettuati sul conto corrente bancario aperto presso Friulovest Banca IBAN IT 18 V 08805 05508 002007201803 intestato a “Grup Artistic Furlan”- Iniziativa a favore di Sappada e Carnia.

Programma completo su www.borghibellifvg.it

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi