In FVG sono circa 3.400 i bambini tra gli zero e i 6 anni che non sarebbero stati vaccinati

Trieste – Sono circa 3.400 i bambini tra gli zero e i 6 anni che non sarebbero stati vaccinati secondo quanto prevede la legge e che potrebbero essere a rischio per le iscrizioni al prossimo anno scolastico. La stima è della Regione Friuli Venezia Giulia; il calcolo è stato fatto sottraendo dal numero di bambini totali della fascia d’età (circa 56 mila) il 94% che si sono sottoposti alla profilassi, poco più di 52.600.

Stando ai dati raccolti dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, la copertura vaccinale esavalente a 24 mesi era passata dal 91,4% del 2014 all’89% del 2017. L’obiettivo per il Friuli Venezia Giulia è di riuscire a ridurre ulteriormente la soglia di bambini non vaccinati, grazie a una maggiore informazione nei confronti dei genitori che vengono considerati indecisi.

Intanto però, la Lega ha depositato in Senato un disegno di legge per modificare alcuni aspetti della legge sui vaccini. Fra i punti messi in discussione dal partito di Salvini c’è anche quello relativo all’obbligatorietà per i bambini da 0 a 6 anni pena l’esclusione al nido e alla scuola materna.

Secondo quanto scritto nella relazione introduttiva, il provvedimento interdittivo, cioè il divieto di accesso ai bambini non vaccinati, è ingiustificato e irrazionale. Il ragionamento parte dal confronto con il permesso di ingresso a scuola (e agli esami) concesso ai ragazzi da 6 ai 16 anni non vaccinati, soggetti a una multa.

Non a caso, il ddl della Lega mira anche all’abolizione dell’obbligatorietà della presentazione della documentazione vaccinale e delle conseguenti multe fino a 500 euro per l’inottemperanza.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi