Incidente sulla ferrata del monte Mangart, ferito escursionista per la caduta di un sasso

Tarvisio (Ud) – Nel primo pomeriggio di giovedì 27 luglio si è verificato un incidente sulla ferrata italiana del Monte Mangart, nel Tarvisiano, a 2100 metri di quota.

Un escursionista di 40 anni, di nazionalità tedesca, è stato colpito alla testa da un sasso che gli ha fatto perdere l’equilibrio lungo un tratto verticale della via attrezzata, all’uscita di una galleria.

Fortunatamente l’alpinista era assicurato con il moschettone al cavo della ferrata. L’allarme è stato lanciato da un altro escursionista che percorreva la via.

Il Soccorso alpino si è immediatamente attivato. I tecnici del Cnsas di Cave del Predil e della Guardia di finanza del Sagf di Sella Nevea, cinque uomini in tutto, hanno allestito una piazzola vicino al Lago Superiore di Fusine, dove attendeva anche il medico.

È quindi entrato in azione l’elicottero del 118. Il tecnico di elisoccorso ha raggiunto l’infortunato calandosi con il verricello, lo ha assicurato a sé e condotto nel luogo più adatto al recupero. Il ferito è stato poi portato all’ospedale di Tolmezzo dove è ricoverato con un trauma cranico, diverse contusioni alla schiena e la lussazione della spalla sinistra.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi