Krampus e San Nicolò, a Tarvisio l’eterna lotta tra il bene e il male. Le foto

Tarvisio (Ud) – Sono scesi in due gruppi da due monti attorno a Tarvisio, riconoscibili da subito anche a distanza, dalle campanacce e dalle fiaccole: sono i Krampus, orribili figure diaboliche che, armate di stecchi, seminano il terrore verso quei bambini o ragazzi che si comportano male, quasi a preannunciare quanto avverrà una volta che saranno morti.

Ecco però arrivare il buon vescovo San Nicolò, che ha il potere di scacciare i Krampus. Una volta vinta – come ogni anno – la battaglia contro i rappresentanti del male, San Nicolò distribuisce i doni a ogni bambino. Perché non ci sono buoni e cattivi: il Santo ama e protegge tutti i bimbi.

È questa la sostanza della manifestazione carnica, che attrae molti curiosi e avviene il 5 gennaio, notte di San Nicolò, in diverse zone del Tarvisiano come anche in Austria e in Baviera, dove la tradizione ricorda il passaggio del Santo.

(Testo e galleria fotografica a cura di Stefano Savini, tutti i diritti riservati)

Print Friendly, PDF & Email

Condividi