Premio Malattia della Vallata e Premio Pierluigi Cappello: premiazioni il 14 luglio a Barcis

Pordenone – Come di consueto l’estate porta con sé l’imperdibile appuntamento culturale della Valcellina: il Premio Letterario Nazionale “Giuseppe Malattia della Vallata”, che dal 2018 ha modificato la sua formula aprendo solo alle poesie nei dialetti italiani e nelle lingue minoritarie, inedite o edite, ma mai premiate in altri ambiti.

Il Premio è stato presentato venerdì 5 luglio presso il palazzo della Regione a Pordenone, dal presidente della segreteria del premio Maurizio Salvador e dal sindaco di Barcis Claudio Traina. Il consigliere regionale Emanuele Zanon (Progetto FVG/Ar) ha portato il saluto della Regione.

Sono intervenuti quindi Roberto Malattia, nipote del poeta Giuseppe, Giacomo Vit per la giuria del premio Malattia, Valentina Gasparet per la giuria del premio Cappello ed una rappresentante della Fondazione Friuli, che sostiene il Premio.

Il premio “gode di un’ottima salute” – ha detto Roberto Malattia – vedendo ogni anno la partecipazione di circa 200 scrittori.

In particolare l’edizione 2019 è stata definita “un’ottima annata” dai rappresentanti delle giurie: 203 i partecipanti, da 18 regioni italiane, con oltre 800 componimenti inviati. Ben 55 i partecipanti del Friuli Venezia Giulia.

La rosa dei finalisti

La Giuria del premio, presieduta da Tommaso Scappaticci e composta da Aldo Colonnello, Fabio Franzin, Rosanna Paroni Bertoja, Fabio Maria Serpilli, Christian Sinicco e Giacomo Vit ha reso nota la rosa dei poeti finalisti:

Luigi Balocchi (Mortara, Pavia), Rino Cavasino (Firenze), Mirta Contessi (Punta Marina, Ravenna), Mario Cubeddu (Seneghe, Oristano), Francesco Di Stefano (Amatrice, Rieti), Andrea Donaera (Bologna), Camilla Emili (Belluno), Terenzio Gambin (Mosnigo di Moriago della Battaglia, Treviso), Giuseppe Nibali (Milano), Alfredo Panetta (Settimo Milanese, Milano), Dario Pasero (Ivrea, Torino), Sandro Pecchiari (Trieste), Giuseppe Tirotto (Castelsardo, Sassari), Giovanni Troiano (Trebisacce, Cosenza), Daniela Turchetto (Concordia Sagittaria, Venezia).

I vincitori del Premio “Pierluigi Cappello”

Nell’ambito del Premio letterario “Giuseppe Malattia della Vallata” è nato nel 2018 il Premio “Pierluigi Cappello”, un particolare e sentito omaggio alla sua poesia, con una speciale attenzione al suo lavoro nella lingua al contempo ruvida e dolce della sua terra e alla sua ricerca sulle “parole bambine”, con rime e filastrocche dedicate ai più piccoli.

Il Comitato del Premio “Pierluigi Cappello”, formato da Aldo Colonnello, Fabio Franzin, Valentina Gasparet, Roberto Malattia, Maurizio Salvador, Christian Sinicco, Gian Mario Villalta e Giacomo Vit, ha comunicato i nomi dei vincitori delle due sezioni in cui si articola il premio.

Per la sezione riservata a un libro di poesia nei dialetti e nelle lingue minoritarie edito da maggio 2018 a maggio 2019, il vincitore è “44 ottave” (Book Editore) del poeta e scrittore Emilio Rentocchini; mentre per la sezione un libro di poesia per bambini e ragazzi in lingua italiana o nei dialetti e nelle lingue minoritarie sempre edito da maggio 2018 a maggio 2019 il vincitore è “Le avventure di Don Chisciotte” (Mondadori) di Roberto Piumini.

La cerimonia di premiazione avrà luogo domenica 14 luglio alle ore 11.00 nel Piazzale di Palazzo Centi nella splendida cornice del lago di Barcis.

Il comune di Barcis il 6 luglio ha inaugurato pure la sua iscrizione alla rete dei “Borghi della Lettura“, prima località del FVG ad entrare a far parte di questo gruppo.

I Premi Malattia della Vallata e Pierluigi Cappello saranno protagonisti di un momento di incontro anche nelle giornate di pordenonelegge a settembre.

La manifestazione gode del sostegno di: Fondazione Friuli, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Gialean.

Per saperne di più:

http://www.premiogiuseppemalattia.it/home/

http://www.barcis.fvg.it/Home.3.0.html

(Foto: Tiziana Melloni ©)premio letterario, premio Giuseppe 
Print Friendly, PDF & Email

Condividi