Crédit Agricole FriulAdria: danni grandine, plafond di 5 milioni

Pordenone – L’improvvisa ondata di maltempo che ha interessato nel fine settimana le regioni Veneto e Friuli Venezia Giulia ha provocato ingenti danni soprattutto all’agricoltura.

Grandine e nubifragi hanno colpito in particolare una delle zone viticole di maggiore pregio come quella del Prosecco Docg e altri territori vocati alla viticoltura. I danni sono in fase di quantificazione da parte dei Consorzi di difesa che ipotizzano in alcune aree la totale compromissione della produzione di uva.

Crédit Agricole FriulAdria, forte della sua vocazione di supporto all’agricoltura, mette a disposizione delle imprese agricole delle due regioni colpite dagli eventi calamitosi un plafond di 5 milioni di euro per il sostegno delle prime spese a ristoro del danno.

Nel contempo Crédit Agricole FriulAdria ha attivato anche una linea di credito per le imprese agricole coperte da polizza assicurativa finalizzata all’anticipo delle indennità, linea che sarà resa disponibile successivamente alla quantificazione del danno e alla determinazione dell’indennità stessa da parte delle Compagnie assicurative.

Per ogni informazione è possibile rivolgersi alla rete di filiali di Crédit Agricole FriulAdria.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi