Lino Guanciale a Trieste: a maggio 2018 iniziano le riprese della seconda serie de “La Porta Rossa”

Trieste – Grande successo del Friuli Venezia Giulia al “Panorama Tour” la rassegna di incontri “alla scoperta del meglio del nostro Paese visto da vicino” curata dal settimanale “Panorama”.

Oltre ad essere amata dai suoi abitanti, come è emerso dalla ricerca “Friuli Venezia Giulia, una regione allo specchio” realizzata dalla società di rilevazioni Inthera su lavoro, aspettative e valori dei cittadini del FVG, la nostra terra è apprezzata in Italia e nel mondo, come testimonia la crescita costante del turismo.

Numerosi i protagonisti di “Panorama Tour” che hanno manifestato il loro apprezzamento per il Friuli Venezia Giulia: tra questi il noto critico d’arte Vittorio Sgarbi, spesso ospite a Barcis e a Pordenone per il premio “Cavallini” da lui ideato, e a Gemona, dove qualche giorno fa ha partecipato alla Festa dei Borghi più belli d’Italia.

Il personaggio più gettonato è stato in assoluto Lino Guanciale, attore teatrale e protagonista di fiction di successo, come “La Porta Rossa”, fantasy-giallo girato proprio a Trieste e andato in onda su Rai 2 a febbraio di quest’anno.

Guanciale era a Trieste in un’affollatissima Stazione marittima nella tarda serata di venerdì 9 settembre, intervistato da Piera Detassis, direttrice di Ciak.

L’attore ha confessato di aver subito uno “shock” da bora al suo arrivo a Trieste per le riprese della fiction, ma di essersi poi innamorato della città per “il suo rapporto speciale con il mare. È una Vienna sulla riva dell’acqua. Un sogno geometrico, ecco”.

A maggio 2018 inizieranno le riprese della seconda serie de “La Porta Rossa” e naturalmente c’è una forte aspettativa da parte dei fan. Nessuna rivelazione, però Guanciale ha assicurato che “i personaggi ai quali vi siete affezionati resteranno. Non sarete delusi”.

Qui l’articolo su panorama.it

Print Friendly, PDF & Email

Condividi