Due tamponamenti tra mezzi pesanti e tre feriti in A4. Traffico congestionato

Palmanova – Lunghe code di mezzi pesanti sulla A4, martedì 7 novembre, dallo svincolo di Monfalcone fino a San Giorgio di Nogaro, in direzione Venezia.

Gli incolonnamenti sono dovuti principalmente all’accumulo di mezzi pesanti il cui flusso è particolarmente elevato.

Due gli incidenti che si sono verificati durante la mattinata di martedì, il primo dei quali – un tamponamento fra tre mezzi pesanti (due i feriti) – è accaduto verso le 10 e 45 nel tratto compreso tra il bivio A23/A4 e San Giorgio di Nogaro in direzione Venezia e ha contribuito notevolmente ad aumentare la congestione.

Un secondo tamponamento, questa volta tra un furgone e un mezzo pesante (un ferito) si è verificato nel tratto Udine sud – bivio A4/A23 in direzione nodo di Palmanova, creando una coda di circa due chilometri.

Impegnati in entrambi i sinistri il personale di Autovie Venete, la Polizia Stradale i soccorsi meccanici, il 115 e il 118.

La circolazione sulla A4 Venezia Trieste è tornata alla normalità solo in tarda serata. Code residue alla barriera di Trieste Lisert, in entrata, dove è rimasto un incolonnamento di circa un chilometro.

Tra Villesse e Portogruaro in direzione Venezia, rallentamenti e code a tratti.

Giornata a forte intensità di traffico soprattutto pesante quella di martedì 7 novembre che, dalla mezzanotte alle 15,00 del pomeriggio ha visto – complessivamente – entrare a Trieste e a Villesse 12 mila 650 veicoli di cui 5 mila 123 pesanti.

Un flusso estremamente intenso e ininterrotto che ha causato un accumulo di mezzi in direzione Venezia e la formazione di code.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi