#Io sto con Gabriele: proiezione del docufilm “Io sto con la sposa”

Trieste – Per festeggiare la liberazione del giornalista Gabriele Del Grande ma anche per riflettere sull’attacco alla libertà di stampa e di opinione in Turchia  (oltre 120 giornalisti tuttora incarcerati e migliaia licenziati) giovedì 27 aprile 2017 ore 17.30 al Teatro Miela di Trieste si terrà la proiezione del docufilm “Io sto con la sposa” di Antonio Augugliaro.

Un poeta palestinese siriano e un giornalista italiano incontrano a Milano cinque palestinesi e siriani sbarcati a Lampedusa in fuga dalla guerra, e decidono di aiutarli a proseguire il loro viaggio clandestino verso la Svezia.

Per evitare di essere arrestati come contrabbandieri, però, decidono di mettere in scena un finto matrimonio coinvolgendo un’amica palestinese che si travestirà da sposa, e una decina di amici italiani e siriani che si travestiranno da invitati.

Così mascherati, attraverseranno mezza Europa, in un viaggio di quattro giorni e tremila chilometri.

Un viaggio carico di emozioni che oltre a raccontare le storie e i sogni dei cinque palestinesi e siriani in fuga e dei loro speciali contrabbandieri, mostra un’Europa sconosciuta.

Un’Europa transnazionale, solidale e goliardica che riesce a farsi beffa delle leggi e dei controlli della Fortezza con una mascherata che ha dell’incredibile, ma che altro non è che il racconto in presa diretta di una storia realmente accaduta sulla strada da Milano a Stoccolma tra il 14 e il 18 novembre 2013.

La scelta di proiettare a Trieste il film di Del Grande è finalizzata a chiedere la liberazione dei giornalisti turchi tuttora ingiustamente detenuti e a continuare la raccolta di fondi a favore del progetto “Un partigiano mi disse” per la cui realizzazione Del Grande si era recato in Turchia.

“Io sto con la sposa” di Antonio Augugliaro, Gabriele Del Grande, Khaled Soliman Al Nassiry; prod. Gina Films, DocLab e 2617 Produttori dal Basso, Italia 2014, 98’

Print Friendly, PDF & Email

Condividi