Rubavano in area di servizio sull’A4, arrestati dalla Polizia Stradale

Pordenone – Nella nottata del 9 agosto, la Polizia di Stato ha arrestato due cittadini del Kosovo, sorpresi in flagranza mentre tentavano un furto ai danni di una turista bulgara, che si era fermata con il suo veicolo per una breve sosta presso l’area di servizio di Fratta Nord sull’autostrada A4 nel comune di Teglio Veneto.

Gli uomini delle squadre di polizia giudiziaria della Polizia Stradale della Sezione di Udine e della Sottosezione di Palmanova impegnati nell’attività di servizio che prevede di intensificare nel periodo estivo la presenza di agenti per garantire la sicurezza delle migliaia di turisti che ogni giorno frequentano le aree di servizio autostradali, accortisi di quanto stava accadendo sono intervenuti immediatamente, riuscendo ad interrompere così l’azione criminosa e a trarre in arresto K.K. di anni 50 e S.A. di anni 39, restituendo quanto rubato alla turista bulgara.

Sono già 8 gli arresti effettuati tra luglio e agosto dagli uomini della Polizia Stradale di Udine grazie all’impegno messo in campo per garantire la sicurezza dei numerosi utenti delle aree di servizio autostradali in questo periodo di esodo estivo.

I due ladri hanno agito nelle solite modalità: accortisi della presenza di un’autovettura aperta, nonostante gli occupanti fossero nelle vicinanze del veicolo, riuscivano ad avvicinarsi e, nascosti dallo stesso veicolo, aprire la portiera posteriore e prelevare una borsa lasciata incustodita sui sedili. Gli agenti in borghese presenti sulla scena del crimine, intervenivano prontamente interrompendo così l’azione dei malviventi, arrestandoli e restituendo il maltolto alla vittima.

Attenzione ai ladri nei posteggi di autogrill

Occorre come sempre richiamare l’attenzione dei turisti affinché adottino dei minimi accorgimenti utili a difendere le proprie cose che potrebbero far desistere eventuali ladri dal procedere nelle proprie intenzioni criminose. Si deve sempre evitare, anche se si sta vicini alla propria auto, di lascarla aperta e comunque di lasciare oggetti di valore incustoditi.

Guardare sempre con sospetto eventuali estranei che si avvicinano per intrattenere una conversazione apparentemente cordiale. In caso di forature evitare di farsi aiutare da sconosciuti ma piuttosto contattare immediatamente i soccorsi.

Inoltre si raccomanda sempre di non aver remore a contattare il numero di emergenza 112 chiedendo l’intervento di una pattuglia della polizia stradale ogni qualvolta si ha sospetto di persone che si aggirano tra i veicoli o nell’eventualità si rimanga vittime di un furto anche solo tentato.

Denunciare gli episodi è di fondamentale importanza per gli apparati investigativi della Polizia per poter proseguire le attività di indagine utili a smantellare quelle che sono vere e proprie bande ben organizzate, che vivono grazie ai proventi dell’attività predatoria.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi